venerdì 21 luglio 2017

Terremoto sull'isola greca di Kos nella notte: Morti e feriti

Terrore sull'isola greca di Kos. Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 6.7 nel Mar Egeo, seguita da un mini tsunami, ha causato la morte di due giovani e il ferimento di oltre 100 feriti sull'isola. Lo ha riferito lo stesso sindaco dell'isola, Giorgos Kyritsis. L'epicentro del sisma, che si è verificato all'1.30 di questa notte a una profondità di 10 km, è stato localizzato
tra Kos e la località turistica turca di Bodrum, ma è stato avvertito in tutte le vicine isole del Dodecaneso. Le vittime sono due giovani che stavano uscendo da un bar quando il tetto è crollato.

Alcuni testimoni oculari sull'isola di Kos hanno visto il mare «gonfiarsi» dopo la scossa di terremoto di magnitudo 6,7 che nella notte ha provocato anche uno tsunami circoscritto. Le autorità avevano avvertito in effetti della possibilità di un piccolo maremoto dopo il sisma dell'1,30 della notte ora locale.

L'acqua ha invaso una strada di fronte al mare e parte dell'abitato principale dell'isola, dove si trova anche la «città vecchia». Un'imbarcazione è stata spinta sulla strada principale e diverse automobili si sono scontrate fra loro a causa dell'innalzamento del livello dell'acqua.

Nessun commento:

Posta un commento